Translate

Chaise Longue LC4 1928

LC4 nella Maison Le Roche, Parigi
fonte immagine
Frutto della collaborazione del celebre architetto Le Corbusier con il cugino Pierre Jeanneret e la designer Charlotte Perriand, la chaise longue reclinabile LC4 fu progettata per completare l'arredo di Maison La Roche di Parigi (noto progetto di Le Corbusier e Jeanneret) per il banchiere e collezionista Raoul La Roche.

fonte immagine
Fortemente influenzato dalla modernissima "Le Surrepos", disegnata per scopi terapeutici dal dottore parigino Jean Pascad, la sagoma della LC4 ricorda infatti il lettino del medico o persino dello psicanalista.

"Le Surrepos"
fonte immagine
Con lo scopo di apportare maggiore modernità agli articoli di mobilio delle famiglie borghesi del XX secolo; con un team di artisti, Le Corbusier progettò quindi una sedia per la produzione di massa, esponendo la sua versione definitiva al Salon d'Automne di Parigi nel 1929, dove fu presentata all'interno di un allestimento di oggetti modulati.
La famosa azienda austriaca Thonet, specializzata in produzione di sedie di legno curva (qui trovi il post dedicato), acquistò i diritti del progetto di Le Corbusier e iniziò a produrre la chaise longue in edizione  limitata dal 1930.
In realtà, è probabile che lo stesso Le Corbusier abbia preso ispirazione dai modelli della casa produttrice svizzera, per le sue linee sinuose, come testimonia la facile associazione del modello LC4 con l'antecedente Thonet n. 7500 , la cui prima immagine conosciuta risale alla pubblicazione del giornale americano Harpers Weekly del 28 ottobre 1876.

Thonet n 7500
fonte immagine
L'obiettivo dei progettisti era quello di sdoganare l'utilizzo di sedute in tubolare metallico dal luogo comune che le vedeva adeguate agli arredi di ambienti freddi e lontani da quelli domestici, quali i bistrot e gli ospedali. Siamo infatti negli anni in cui la produzione Thonet continua ad essere preferita dalla massa e con il suo concept basato sulla materialità lignea, viene preferita per le abitazioni europee.
Quando, a finire degli anni della guerra e quando nel 1959, la produzione si spostò prima alla galleria svizzera di proprietà di Heidi Weber e in un secondo momento, nel 1965, all'azienda italiana Cassina, che il modello LC4 ebbe finalmente successo e divenne volano di una produzione diffusa.

Chaise Longue LC4, versione contemporanea
fonte immagine
I materiali industriali utilizzati per la realizzazione della chaise longue contribuirono all'estetica pulita ed essenziale a cui puntavano Le Corbusier e i suoi collaboratori: divenne in breve tempo uno dei simboli dell'estetica degli anni venti.
Il profilo della sedia ricorda un corpo in posizione reclinata; Perriand studiò, infatti, a lungo la figura umana e quando descrisse la sedia disse che il suo pensiero andava alla figura di un soldato che, stanco dalla battaglia, si rilassava sdraiato con le gambe sollevate o con lo zaino dietro la testa.
  
Perriand su Chaise Longue LC4
fonte immagine
La stessa designer Perriand posò per uno scatto pubblicitario sdraiata a gambe incrociate sulla Chaise Longue LC4, indossando una collana di cuscinetti a sfera e mostrando quale poteva essere il grado massimo di inclinazione della LC4
Per il telaio Le Corbusier utilizzò acciaio verniciato nero per il piedistallo e acciaio cromato per la struttura reclinata. La tela era fissata alla struttura tramite applicazioni in gomma, molle e viti. (Nelle versioni più recenti la tela è stata sostituita con la pelle nera). Mentre i poggiapiedi e il poggiatesta erano già allora in pelle.
Come già detto, LC4 si ispirava alle eleganti curve dei divanetti a letto del XIX secolo; Le Corbusier, Jeanneret e Perriand si rifecero alle sedie reclinabili per disabili, come quelle utilizzate, ad esempio, nei sanatori per malati di tubercolosi. Infatti la superficie reclinante, indipendentemente dal piedistallo e fissata a una struttura arcuata, poteva essere mossa per venire incontro alle esigenze di chi si sedeva. Le sedia era inoltre dotata di un materassino autoportante.


Dimensioni tecniche della chaise longue LC4 

fonte immagine


disegni originali
fonte immagine


Dettagli materici

fonte immagine
fonte immagine



Le versioni più famose


Cassina, LC4 Chaise Longue,
cormata, pelle maculata nero - bianco - marrone
Costo stimato: 4.599,00 €

fonte immagine

Cassina, LC4 Chaise Longue,
cormata, pelle nero
Costo stimato: 4.599,00 €
Cassina, LC4 Chaise Longue,
cormata, pelle scozia nera
Costo stimato: 4.260,00 €


Esempi di arredo contemporaneo con Chaise longue LC4

fonte immagine

fonte immagine
- E. Wilhide, J. Glancey, 2017, Design La storia completa, Valsamoggia (BO), Atlante s.r.l.
- ADesignedblog, 12 mag 2014, oldiesbutgoldies  
  #ChaiseLongueLC4byCassina, https://goo.gl/88wPN2
- Legno Curvato di Giovanni Renzi, 16 mar 2017, La singolare storia della chaise longue di
   Le Corbusier
https://goo.gl/7CYrFD

Sito dell'azienda Cassina: https://www.cassina.com/it

Brouchure LC Collation by Cassinahttps://goo.gl/6cNUXz

Conoscevi già la Chaise Longue LC4? Cosa ne pensi? Ti piace?
Fammelo sapere con una reazione qui sotto e/o con un commento.

Clicca qui per altri post sul Design
Ti ricordo che trovi tutti i miei aggiornamenti sui post pubblicati sulla mia pagina Instagram

Baci e fusa

Commenti

I post più letti questa settimana

Il potere dei colori nell'arredo

Sai riconoscere gli Stili d'Arredo?

SEGUIMI SU ⬇️

NEWS D'ARCHITETTURA E DESIGN