Translate

Sai riconoscere gli stili d'arredo? Lo stile Classico Moderno

Proviamo a riassumere in breve quali sono i 10 stili d'arredo più gettonati su internet e nei gli show room e a descriverne brevemente le caratteristiche che li contraddistinguono, oggi parliamo di...

5. Lo stile Classico Moderno

Lo stile classico è lo stile intramontabile per eccellenza, si riconosce subito e pur essendo ispirato al passato non va mai fuori moda. Questo stile è sinonimo di eleganza, lusso, pregio: quando si entra in case arredate in modo classico sembra di entrare nella casa nobile di altri tempi. 

fonte immagine
Lo stile classico, nella sua eccezione più elegante,si riconosce immediatamente: mobili dal sapore retrò, intarsi, tanto legno, divani imbottiti oltremisura, in grado di trasmettere ospitalità e calore senza incutere severità. L’arredamento classico è spesso anche una dichiarazione di un certo status socio economico e di un certo tipo di gusto e stile. In questo stile grande attenzione non viene data alla funzionalità o alla tecnologia, ma bensì alla bellezza autentica dei mobili e alle finiture. 

Il legno prevale sempre ed è legno massiccio ed importante, i materiali sono nobili come vetro, marmo e pietre preziose. Le linee non sono mai essenziali ma spesso ricercate, i pezzi d’arredamento abbondano e non c’è niente lasciato al caso. Le case in stile classico trasmettono calore grazie anche ai colori chiari dei muri e alle decorazioni come ad esempio i lampadari, sempre molto importanti.
Questo stile è più impegnativo come arredamento sia a livello di spazio che economico. Le persone che scelgono di arredare in stile classico spesso hanno la passione per i mobili d’antiquariato pregiati e hanno una casa molto spaziosa.
Le caratteristiche che più distinguono lo stile classico sono l’abbondanza di materiali pregiati e mobili importanti. La praticità perde importanza nelle case classiche, la precedenza viene sempre data all'estetica.

fonte immagine
In questo stile non può mancare, è in assoluto il materiale numero uno. Prevalgono legni nobili come il mogano, la quercia, il ciliegio ed il faggio. Spesso il legno è trattato e lavorato, con dettagli decorativi molto elaborati. La boiserie è un elemento molto comune nelle case classiche.
I pavimenti spesso sono in marmo, in cotto o in parquet. Certe ville magari in campagna hanno i pavimenti in pietra, spesso originali.
Altri materiali pregiati che si vedono sempre nelle case classiche sono il vetro, il cristallo, la ceramica e le finiture in oro. Nella zona living di una casa in stile classico è difficile non trovare qualcosa in pelle: i divani e le poltrone sono quasi sempre in pelle, spesso con dimensioni molto grandi. In alternativa alla pelle un velluto prezioso!

fonte immagine
Non è raro, poi, trovare elementi architettonici molto nobili nelle case classiche, come colonnine, volute, affreschi e mosaici colorati di vetro che ricordano le chiese.
Per ciò che riguarda le decorazioni murali, in questo stile si preferiscono colori neutri, ma non bianco: tortora chiaro, bianco crema e il beige sono scelte comuni. Questi colori si accostano molto bene al legno mettendolo in risalto e contribuiscono a creare una sensazione di calore nell'insieme.


In soggiorno lo stile classico contemporaneo può essere declinato in più modi optando per diverse combinazioni come l'utilizzo di velluti per le tende e divani dal taglio moderno, abbinati a tonalità pastello; l' alternanza di elementi in stile classico e altri moderni, per creare un equilibrio estetico fra i due stili; l'utilizzo di legno levigato per i mobili, quadri retrò, lampade da tavolo sfarzose, complementi in legno vintage, divani in alcantara.

Importante in soggiorno posizionare una graziosa vetrinetta con servizi di ceramica e porcellane in bella vista. Anche bauli e cassapanche si prestano allo scopo, con il vantaggio di potervi riporre coperte, cuscini, biancheria, quadri e quant'altro, ottimizzando così gli spazi.
Molto importante anche l'illuminazione che dev'essere il più possibile valorizzata attraverso ampie vetrate, se ci sono, oppure lampadari in vetro soffiato o in cristallo in grado di illuminare bene il soggiorno.
fonte immagine
La cucina in stile classico sarà in legno laccato in bianco o avorio, altrimenti in muratura, per coniugare essenzialità e raffinatezza. Si prediligerà il minimal con il tanto necessario per preparare i pasti, mantenendo preferibilmente nascosti i vari elettrodomestici, dal frigorifero al microonde. 
Il lavello dovrà avere linee altrettanto eleganti ed essenziali, in modo da combinarsi con il contesto, senza risultare fuori luogo. 

fonte immagine
La camera da letto, elegante, solenne, maestosa è la camera da letto in stile classico viene spesso impreziosita da armadi essenziali, comodini in legno, specchi, cornici, e magari una bella zona toeletta, se c'è abbastanza spazio, da posizionare in un angolo della stanza.
Il letto ideale è in legno con testata imbottita come i divani, e lenzuola minimal, anche semplicemente bianche. I comodini dovranno essere coordinati e caratterizzati da linee pulite, in modo da preservare l'effetto moderno.
Molto importanti le tende che donano eleganza all'ambiente, ideali quelle in velluto e misto cotone, più o meno coprenti a seconda dell'effetto desiderato e di quanta luce si intende lasciar passare. E per quanto concerne i tappeti, i migliori sono quelli persiani e orientali artigianali, ma volendo un effetto più contemporaneo potete optare anche per tappeti grigi o dai toni neutri.
Il bagno non va trascurato perché anch'esso deve rispecchiare lo stile sofisticato delle altre stanze. Se è piccolo, niente di meglio di un mini mobile in legno con pomelli in porcellana e sanitari dalle linee essenziali ma morbide, mentre per quanto riguarda i colori, a farla da padrona saranno bianco e rosa antico, che conferiscono luce e romanticismo. Se c'è sufficiente spazio, è possibile aggiungere una bella vasca con piedi leonini, che fa tanto classico chic!

 
fonte immagine                                                             fonte immagine

Per quanto riguarda le tonalità, possono essere chiare, preferibilmente nei toni crema, avorio, pesca che si abbinano bene al legno, o volendo più scure, declinate in blu, prugna e grigio. I complementi d'arredo sono altrettanto fondamentali per creare un piccolo soggiorno in stile classico moderno, sia che si tratti di complementi di nuova generazione che d'antiquariato, purché sempre ricercati ed eleganti. Difatti questo stile non privilegia la funzionalità ma la raffinatezza.

fonte immagine
Infine un dettaglio decorativo molto importante per le case in stile classico è l’arte. Proprio perché lo stile da importanza alla bellezza e finezza delle cose ed è in parte anche un simbolo di un certo status economico, l’arte non manca mai nelle case classiche. Dipinti molto grandi si vedono spesso nei soggiorni, quasi creando l’impressione di essere in un museo. Anche le statue o sculture sono molto comuni, sia per l’esterno che per l’interno. Come decorazione per i muri vengono utilizzate molto anche le carte da parati: sono sempre rappresentative di disegni complessi e tendono ad essere di colore scuro.
Ti piace questo stile? Cosa ne pensi di queste ispirazioni?
Fammelo sapere con una reazione qui sotto e/o con un commento.

Clicca qui per altre ispirazioni d'arredo
e tutti i post su Il potere dei colori nell'arredo
Ti ricordo che trovi tutti i miei aggiornamenti sui post pubblicati sulla mia pagina Instagram

Fonti: 

Commenti

I post più letti questa settimana

Il potere dei colori nell'arredo

Sai riconoscere gli Stili d'Arredo?

SEGUIMI SU ⬇️

NEWS D'ARCHITETTURA E DESIGN