Translate

ArtLove| Fucilazione a Roma di Renato Guttuso 1944

Fonte immagine
L'opera di Renato Guttuso fu per molti anni legata alla denucia sociale-politica.
L'opera Fucilazione a Roma (riconoscibile con il suo bel "Cupolone" sullo sfondo), è un opera denuncia dei atti di #rastrellamento messi in atto dall'esercito nazista contro le popolazioni italiane che con i suoi partigiani, stava iniziando a ribellarsi al regime nazi-fascista.
Infatti quando l’esercito nazista subiva una sconfitta in una località, a seguito di un'iniziativa partigiana, portava avanti una ritorsione sui civili. I soldati entravano nelle case e catturavano un numero equivalente di persone e le fucilavano all'istante.
Con la testimonianza drammatica di Guttuso, di ciò che i nostri nonni subirono per garantire la "libertà" della nostra generazione, vi auguro di passare una buona Festa della Liberazione nel segno del ricordo di quegli anni...

🇮🇹

🔸 Renato Guttuso 🔸

“Fucilazione a Roma”
1944 📍 Roma
tratto dalla serie di disegni e acquerelli “Got mit Uns”, con cui l’artista testimonia la lotta partigiana e l’opposizione al nazifascismo.

Questo post è stato ripreso dalle storie #ArtPills

Potrebbe interessati:

Commenti

I post più letti questa settimana

Il potere dei colori nell'arredo

Sai riconoscere gli Stili d'Arredo?

SEGUIMI SU ⬇️

NEWS D'ARCHITETTURA E DESIGN