Translate

Sai riconoscere gli stili d'arredo? Lo Stile Rustico

Proviamo a riassumere in breve quali sono i 10 stili d'arredo più gettonati su internet e nei gli show room e a descriverne brevemente le caratteristiche che li contraddistinguono, oggi parliamo di...

7. Lo stile Rustico

Lo stile rustico è uno dei mood più amati negli ultimi anni, per la sua capacità di rispondere alle nuove esigenze di "eco-sostenibilità" e, contemporaneamente, d'accoglienza.
Caldo ed elegante, questo tipo di arredo è facile da ottenere attraverso l'adattabilità di qualsiasi immobile. 
fonte immagine
Ma, cosa vuole dire "Stile rustico"?
Rustico è spesso sinonimo di "semplice/alla buona", ed è proprio questo l'obiettivo che bisogna raggiungere nell'arredo di una casa in stile rustico.
Al termine, però non dobbiamo associare un significato forviante e farci condurre alla banale idea della casa di campagna, anzi: una delle declinazioni più chic dello stile rustico è data proprio la sua capacità di trasformare abitazioni che, nell'immaginario tradizionale, dovrebbero avere un design ben diverso.
Mi riferisco, in particolare ai loft, ai mini appartamenti e/o agli open space in pieno centro città. Lo stile rustico si presta quindi ad ogni tipo di abitazione, basta un po' saperlo ben dosare.
fonte immagine
Come fare, quindi per ottenere un perfetto stile rustico equilibrato?
Prediligi il #BIANCO (o ogni sua variante) per il colore o i rivestimenti delle tue pareti, le pavimentazioni, gli infissi e gli accessori del tuo arredo. 
Questo renderà l'ambiente molto più ordinato, pulito e eliminerà l'idea di "soffocamento" che l'accostamento di materiali antichi e sovrapposizione di mobilio potrebbe creare.
fonte immagine
Maschera l'effetto troppo pesante del legno con #COLORIVIVACI. Chi si avvicina al design dal gusto rustico, tende infatti spesso a privilegiare elementi di rivestimento lignee, tanto quanto gli arredi stessi. Per evitare quindi la ridondanza percettiva che questo materiale potrebbe provocare, ritrovandocelo un po' ovunque (pavimento, mobili, sedie, suppellettili), gioca con i colori.
Utilizza le vernici brillanti per controbilanciarne l'effetto finale o accosta elementi già colorati per rendere l’ambiente un po' meno pesante e infondere una nota di colore e di charme allo stato puro.
fonte immagine
#ESSENZIALITÀ è forse la parola chiave per rendere il tuo arredo il più elegante possibile. Rustico, non vuol dire di certo trasformare la tua casa in un balzar! 
Non cadiate in errore, stratificando mobilio su mobilio e accessori a perdita d’occhio. L’effetto sarebbe tutt'altro che accogliente.
Lo stile rustico può benissimo adattarsi al nuovo spirito minimal che tanto sta avendo successo negli ultimi anni. Quale migliore occasione per non applicare le regole del famigerato decluttering?
(la filosofia d’arredo in cui si predilige l'eliminazione del suplerfluo).
Di tutto ciò, l'ambiente casalingo sicuramente ne beneficerà. Pochi pezzi ben mixati renderanno ariosi gli spazi ed elegante lo stile.
fonte immagine
Un'accostamento certamente vincente è quello del #JUNGLEHOME
Dalla cucina al bagno, dal soggiorno alla camera da letto, lo stile rustico esige di essere "ossigenato"
dalla presenza di verde, piantine, fiori in vaso, cactus...e tutto quello che può ricreare l'idea di orticelli indoor.
Legno, pietra, ferro e vetro, ossia le quattro anime materiche su cui poggia lo stile rustico, non possono prescindere dalla presenza della natura all'interno della casa.
fonte immagine
Ma al pensiero classico del "rustico" è comunque legata anche l'immagine della patina délabré, il cosiddetto #EFFETTOROVINATO o #ANTICHIZZATO.
Uno degli esempi di dettagli "antichizzati" sono per esempio le porte; per le quali si predilige il riutilizzo di infissi recuperati o pezzi vintage scovati in qualche mercatino dell'usato.
Porte o battenti di immobili, presenteranno così quelle caratteristiche tipicamente rovinati, graffiati e consumati; effetti cardini dello stile rustico.
fonte immagine
In quest'ottica diventa fondamentale l'utilizzo di #MATERIALINATURALI.
Dal più volte citato legno, al vimini, senza dimenticare elementi come il ferro battuto, i mattoncini sabbiati, i rivestimento in cotto opaco. Materiali che senza dubbio, rivelano con grande semplicità la loro essenza materica anche, e soprattutto attraverso le proprie imperfezioni e difetti, che nello stile che stiamo ricercando, diventano i veri punti di forza.
Per questo le case rustiche si ricoprono di parquet usurati, rivestimenti in vera pietra, strutture lignee (con i nodi ben in evidenza) per i tetti e effetti ossidati (anche finti) per gli elementi metallici.
fonte immagine
Infine, lo stile rustico si presta bene anche alla vostra #CREATIVITÀ e #ORIGINALITÀ!
La possibilità di riconvertire di vecchi mobili e/o oggetti di vita quotidiana per da loro una nuova vita all'interno della vostra casa, metterà in gioco le vostre capacità creative.
Un classico esempio è quello di vecchie cassette di legno, che possono diventare nuovi comodini, tavolini da caffè, porta riviste, o #woodenbox e via dicendo.
Così come, tanto amate sono ad esempio l'utilizzo di antiche valige o i semplicissimi pallet.
fonte immagine
fonte immagine
fonte immagine

Potrebbe interessarti:

https://www.facebook.com/pg/catandarchitect/photos/?tab=album&album_id=920252545096571


Commenti

I post più letti questa settimana

Il potere dei colori nell'arredo

Sai riconoscere gli Stili d'Arredo?

SEGUIMI SU ⬇️

NEWS D'ARCHITETTURA E DESIGN