Translate

Dream House | Monasterios House

La Monasterios House firmata dallo studio d'architettura Ramon Esteve Estudio, è la stupenda residenza privata di 1441 mq situata a Puzol, Valencia (Spagna).



A colpire subito l'occhio sono i grandi setti principali, arricchiti dal rivestimento chiaro e lapideo, tipico delle abitazioni mediterranee, utilizzati dai progettisti come forti elementi divisori, la cui collocazione scansiona ritmicamente i vari ambienti dell'abitazione.
Questa, concepita come una moderna domus romana, trova il suo concept sul patio principale, intorno al quale si articolano le funzioni della casa dalla zona giorno alla zona notte.

concept


planimetria attacco a terra




piante piano terra e piano primo

Con l'obiettivo di sfruttare al meglio il panorama dei terreni a quote diverse, la collocazione dei muri in pietra ha anche funzione di definire in tal senso il progetto, strutturando i volumi a diverse altezze ritmate dalla scansione dei muri.




"Una serie di portici, che proteggono le stanze principali, avanzano fino al bordo della piscina, permettendo alla casa di essere riflessa nell'acqua e dandole un aspetto teatrale." 

"Questi volumi sono articolati dalla serie di cortili, coperti nel suo perimetro nello stile degli atri. Queste aperture definiscono l'accesso all'interno della casa e, a loro volta, permetteranno alle stanze di accedere a questo percorso, ottenendo percezioni diverse dello spazio ". 
(Ramón Esteve) 



Gli ambienti sono pavimentati con lastre di cemento bianco e confinati da grandi vetrate, permettendo di mantenere l'orizzontalità progettuale. 


















Negli spazi interni, dove la materialità della pietra e del legno dell'esterno viene riproposta in un unicum, la luce naturale che permea le vetrate poste strategicamente, svolge un ruolo fondamentale armonizzando le diverse tessiture.





L'abitazione  è organizzata attorno ai patii, situati al centro della casa, a sottolineare la scansione dei volumi visti dall'esterno.
La materialità si riduce a un insieme di combinazioni tra pietra, cemento, legno e vetro.
Tra le grandi pareti in pietra che lo definiscono, lo spazio è racchiuso da grandi pannelli di vetro su piattaforme di legno rimovibili, che regolano il livello di chiusura di ogni pezzo.



Le luci dell'area esterna generano un'atmosfera teatrale, esaltando allo stesso tempo la trama dei diversi materiali che convivono in armonia in un'unica architettura. I riflessi di luce provenienti dalla vicina piscina, generano a loro volta un maggior effetto di allargamento dello spazio.



I progettisti: Ramon Esteve Estudio 

Commenti

I post più letti questa settimana

Il potere dei colori nell'arredo

Sai riconoscere gli Stili d'Arredo?

SEGUIMI SU ⬇️

NEWS D'ARCHITETTURA E DESIGN