Translate

Dream House| Dunalley house

fonte immagine
Dunalley House, incredibile architettura della penisola della Tasmania, è il progetto dell'architetto Stuart Tanner realizzata per una giovane famiglia, che perse drammaticamente la propria casa delle vacanze durante i devastanti incendi boschivi di Dunalley nel 2013.


fonte immagine
Non avendo il tempo di evacuare, i proprietari di Dunalley House osservarono dal litorale mentre la loro casa per le vacanze in mattoni veniva distrutta. Comprensibilmente, l'effetto di questo evento è stato nella loro mente quando si sono avvicinati a Stuart Tanner Architects poco dopo per progettare una nuova casa per vacanze che fosse "robusta" e difendibile, ma che sembrava "galleggiare sull'acqua".

Il grande sito si trova all'estremità meridionale di Dunalley Bay e comprende un punto esposto che guarda a ovest verso Hobart e il Monte Wellington attraverso molteplici baie e penisole.

fonte immagine
Un budget limitato e un calendario serrato hanno spinto il progettista ad un concept semi-modulare della costruzione realizzata con pannelli prefabbricati in acciaio, vetro e calcestruzzo prefabbricato, materiali scelti per le caratteristiche ignifughe per scongiurare un futuro incendio boschivo, molto frequente nella zona.

fonte immagine
Con un sistema di costruzione in mente, Stuart tornò a pensare a ciò che il sito aveva bisogno e scoprì che disegnava ripetutamente linee orizzontali forti nella sezione.


  

Seguendo questi schizzi intuitivi, i gesti più forti sul sito sono i piani paralleli del pavimento e del tetto della terrazza. Estesi oltre la vetratura e apparentemente sospesi sopra il terreno, questi piani a sbalzo in cemento, legno e acciaio formano una cornice audace alla vista.
L'effetto è quello di enfatizzare i piani orizzontali e la sensazione di essere inseriti all'interno della cornice di osservazione.
fonte immagine
Pragmaticamente, sentiva che l'edificio aveva bisogno di un grande tetto, come un cappello, per proteggere gli occupanti dal sole e poeticamente, voleva offrire un modo per incorniciare e quindi un modo per vivere la vista sublime

fonte immagine
Ciò che emerse fu un piano in due parti che offriva una "terrazza per vivere e un bunker per dormire", situata il più vicino possibile alla riva per creare la sensazione della casa che si librava sull'acqua.

fonte immagine
La Dunalley House è un edificio diretto e pratico, con la sua forma ad "L" gli interni sono formati da una serie di camere da letto e bagni relativamente monastici che offrono viste più intime di Dunalley Bay, e all'altra estremità c'è uno spazio da bagno minimalista con un bagno indipendente e un'intera parete vetrata a ovest che è stato fatto solo per ammirare il panorama.

Tra queste ali c'è un foyer a cui si accede da una pesante porta d'ingresso rivestita d'acciaio. Una volta aperto, il ponte d'ingresso collega il foyer con una struttura a forma di pontile che raggiunge la costa, formando un asse con una piccola isola nella baia e il Monte Wellington oltre. E alla fine, un pozzo del fuoco si trova per offrire un punto di messa a fuoco esterno.


Criticamente, le due ali formano un braccio protettivo per il vento prevalente di nord-ovest, così che nella stagione selvaggia si possono ancora gustare delle colazioni assolutamente calme sul ponte di ingresso, con la cucina che serve a questo spazio esterno attraverso una vetrata da veranda.

  
Come ci si aspetterebbe da una casa vacanza, l'esperienza chiave del sito è dalla terrazza vivente. Nonostante l'illusione che questo edificio aleggia sopra il terreno, il peso dei materiali e la disposizione del piano lavorano insieme per offrire uno spazio tranquillo e protettivo da cui godere questo straordinario luogo.


Architetto
Stuart Tanner Architetto

Società di costruzioni
Cordwell Lane Builder

Consulenti
Ingegnere strutturale - Aldanmark Consulting Engineers
Ispettore edile - Lee Tyers Building Surveyors
Direttore dei lavori - Dan Clarke

Fotografia
Brett Broadman

Fonti:
wp.architecture.com, Dunalley House, https://goo.gl/6xaQaK
architectureau, Judith Abell, 15 Giu 2016, ‘Floating on water’: Dunalley Househttps://goo.gl/7CtGTq


Conoscevi già la Dunalley House?Ti piacerebbe vivere in un posto così straordinario?
Fammelo sapere con una reazione qui sotto e/o con un commento.

Clicca qui per altre Dream House
Ti ricordo che trovi tutti i miei aggiornamenti sui post pubblicati sulla mia pagina Instagram

Baci e fusa

Commenti

I post più letti questa settimana

Il potere dei colori nell'arredo

Sai riconoscere gli Stili d'Arredo?

SEGUIMI SU ⬇️

NEWS D'ARCHITETTURA E DESIGN